Perquisita casa di Alberico Gambino (Pdl)

Pubblicato il 27 Luglio 2011 13:44 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2011 13:44

SALERNO, 27 LUG – Tra i sette nuovi provvedimenti cautelari eseguiti stamani dai carabinieri nell'ambito dell'indagine della DDA di Salerno sugli intrecci tra politica, imprenditoria e criminalita', che ha visto coinvolto anche l'ex sindaco di Pagani e consigliere regionale del Pdl Alberico Gambino, figura anche un avviso di garanzia a un consigliere provinciale di cui, pero', non e' stata resa nota l'identita'.

I carabinieri hanno perquisito la sua abitazione e il suo studio: l 'uomo e' accusato di concussione e scambio elettorale politico-mafioso.

L'inchiesta, oltre ad Alberico Gambino, ha portato in carcere l'ex assessore del comune di Pagani, Massimo Quaratino, dimessosi all'indomani dell'arresto di Gambino; Giovanni Pandolfi Elettrico, presidente della societa' municipalizzata ''Multiservice''; Angelandrea Falcone, gia' dirigente del comune di Pagani; Giovanni Barone, direttore del centro commerciale ''Pegaso''; e gli imprenditori Antonio Fisichella e Guido Cutolo. Un nuovo provvedimento cautelare e' stato notificato in carcere al presidente della Paganese Calcio, Raffaele Trapani, arrestato lo scorso 15 luglio. Ad eccezione di Guido Cutolo tutti risultavano gia' indagati.

I sette destinatari delle ordinanze, secondo il materiale raccolto dagli inquirenti, avrebbero imposto nel corso degli anni assunzioni di almeno una trentina di dipendenti, tra cui anche persone con precedenti penali, ad altri imprenditori della zona.