Pieve di Soligo (Treviso), spariscono gatti: “Li mangiano per crisi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2015 9:57 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2015 9:58
Pieve di Soligo (Treviso), spariscono gatti: "Li mangiano per crisi"

Pieve di Soligo (Treviso), spariscono gatti: “Li mangiano per crisi”

PIEVE DI SOLIGO (TREVISO) – Oggi come nel dopoguerra: c’è chi, in mancanza di soldi e di cibo, mangia i gatti. E’ quel che si teme sia successo a Pieve di Soligo (Treviso). Negli ultimi mesi, ci informa il Gazzettino, dal paese veneto oltre ai furti in casa e nei pollai sono cominciati a sparire i gatti di casa: dieci solo negli ultimi giorni.

Il sospetto è che gli animali vengano messi in tavola da chi non ha i soldi per comprarsi la carne al supermercato, magari persone di origine orientale per le quali il gatto (o il cane) non è molto diverso dal pollo o dal vitello.

Il sospetto si è acuito dopo l’ultima denuncia: Gianni Sperandio, operaio di 50 anni che vive con la famiglia in via del Piantaletto, a nord di Pieve di Soligo, ha detto che nel giro di pochi mesi gli sono spariti una decina di gatti che lui nutriva e curava.