Positivi dopo vaccino, quanti sono? In Lombardia lo 0,25%: 18mila su 7,1 milioni (13mila dopo la prima dose)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2021 - 11:30 OLTRE 6 MESI FA
Positivi dopo vaccino

Positivi dopo vaccino, quanti sono? (Ansa)

Positivi dopo vaccino, quanti sono? In Lombardia è scattato l’allarme per l’insorgenza della variante Delta (quella che chiamavamo indiana e che sta spaventando la Gran Bretagna). E’ più contagiosa e rischia di rendere meno efficace l’azione di contrasto del vaccino. Ma il monitoraggio nella Regione ha registrato casi di contagio (con o senza varianti) anche in persone già vaccinate.

Positivi dopo vaccino, quanti sono?

Dobbiamo preoccuparci? Le prime stime (ne riferisce il Corriere della Sera) ci dicono che lo 0,25% dei vaccinati ha contratto ugualmente il virus. 

In Lombardia, su 7,3 milioni di vaccini somministrati, di cui 5,1 milioni di prime dosi, sono 18.175 i cittadini risultati positivi dopo il vaccino. Di cui 13.225 dopo la prima dose e 4.950 dopo la seconda.

Numeri che non devono essere sottovalutati ma che sono ampiamente sotto controllo, soprattutto sopra la soglia conosciuta dell’efficacia dei vaccini. La situazione ottimale si conseguirà una volta ottenuta l’immunità di gregge.

Israele: Pfizer efficace al 95% in una popolazione immunizzata

Il caso di Israele, con il 72,5% della popolazione vaccinata (dati di maggio) è istruttivo. Contando fra loro i casi di infezione da Sars-CoV-2 e di malattia, più o meno grave, indotta dal virus, è risultato che il vaccino Pfizer ha avuto un’efficacia complessiva del 95 per cento nel proteggere dall’infezione.

Con un’incidenza di 3,1 casi ogni 100.000 persone seguite per un giorno contro 91,5 ogni 100.000 fra le persone non vaccinate. Senza contare che, al di là del contagio, il vaccino evita ai più suscettibili di ammalarsi gravemente, di finire in terapia intensiva.Anche perché a quel punto la carica virale è molto più bassa.