Raid nel locale dei bengalesi: il Comune di Roma pagherà i danni

Pubblicato il 16 Marzo 2010 19:49 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 19:49

Giorgio Ciardi, delegato del sindaco per la Sicurezza, e i consiglieri aggiunti Tetyana Kuzyck e Romulo Salvador Sabio, su incarico del sindaco di Roma, hanno incontrato oggi Mohamed Masumia, titolare del bar devastato dal raid dei scorsi giorni insieme ai rappresentanti della comunità bengalese.

Ciardi ha comunicato alla vittima che il Comune di Roma si farà carico del costo dei danni provocati dall’azione teppistica e si costituirà parte civile quando verrà istruito il processo.

Inoltre, i consiglieri aggiunti e il delegato per la Sicurezza metteranno a punto un progetto di educazione alla legalità e all’integrazione, per evitare che simili episodi possano ripetersi in futuro.