Rapallo, parrucchiere taglia capelli ai clochard: clienti lo abbandonano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2015 10:33 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2015 10:33
Rapallo, parrucchiere taglia capelli ai clochard: clienti lo abbandonano

Rapallo, parrucchiere taglia capelli ai clochard: clienti lo abbandonano

GENOVA – Vittorio Mariano, 50 anni, è un hair stylist di Rapallo che ha deciso di aiutare i meno fortunati. Vittorio ha messo il suo salone a disposizione dei clochard, a cui offre shampoo e taglio gratuito. Il suo gesto di bontà però è stato punito dai clienti, che lo hanno abbandonato. Poco importa che lui, Vittorio, oltre a essere generosi sia anche uno degli hair stylist importanti e con una carriera quasi trentennale.

Silvia Pedemonte sul Secolo XIX scrive che Vittorio, dopo l’abbandono da parte dei clienti, si è pentito:

“«Ho chiesto anche perdono a Dio, per questa storia. Ho subìto bassezze, il veleno delle malelingue. E per qualcuno, sono diventato da hair stylist a “parrucchiere dei barboni”. Quel qualcuno, ha iniziato a girare alla larga, dal mio salone. A non venire più. Ho perso tanto lavoro, in questi mesi»”.

L’hair stylist chiede perdono per aver fatto un gesto buono, un’assurdità come sottolinea la Pedemonte che spiega come il suo gesto gli sia costato caro:

“Vittorio Mariano, 50 anni, da una trentina alla guida dell’omonimo salone di via Trento, a Rapallo, commissario per l’abilitazione professionale dell’esercizio dell’attività di acconciatore della Provincia di Genova e acconciatore per sfilate di moda, concorsi, trasmissioni tv sta pagando – caro, carissimo – sulla sua pelle un gesto buono. Che non può più fare, nel suo salone.

Dicembre 2014: sulla sua pagina Facebook Mariano carica un video. Duro. Crudo. Nelle immagini, ci sono persone disperate che scavano nell’immondizia, per cercare qualcosa da mangiare. Non è un video di Rapallo. Ma Mariano sa che anche a Rapallo ci sono persone ridotte in quello stato. E così lancia l’appello “Una coccola per tutti, per salvare la dignità”: si mette a disposizione per shampoo e taglio di capelli, gratis, per chi ha bisogno”.

Un gesto di generosità che non solo non ha smosso le coscienze dei suoi concittadini, ma l’ha portato a perdere molti clienti.