Rende (Cosenza): padre, madre e 2 figli morti in casa. Ipotesi omicidio-suicidio

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 febbraio 2018 15:01 | Ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2018 18:09
Rende (Cosenza): padre, madre e 2 figli morti in casa. Ipotesi omicidio-suicidio

Rende (Cosenza): padre, madre e 2 figli morti in casa. Ipotesi omicidio-suicidio

COSENZA – Quattro cadaveri sono stati trovati in un appartamento a Rende. Un’intera famiglia sterminata: si tratta di un padre, una madre e due figli.

Secondo una prima ipotesi potrebbe trattarsi di un caso di omicidio-suicidio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le prime indagini.

Nell’appartamento i militari hanno trovato due pistole che sarebbero state usate dal padre, Salvatore Giordano, per compiere la strage. Le due pistole sono risultate illegalmente detenute.

Secondo quanto è emerso dalle prime indagini sembrerebbe che Giordano, 57 anni, abbia ucciso la moglie, Francesca Vilardi, di 59, ed i due figli Giovanni e Cristiana. La dinamica di quanto accaduto è in queste ore al vaglio dei carabinieri del Comando provinciale. I cadaveri sono stati trovati all’ingresso dell’appartamento, in una zona residenziale di Rende, centro limitrofo a Cosenza.

Le indagini dunque, oltre a ricostruire la dinamica della strage, dovranno dunque accertare anche a chi appartenessero le due pistole che sono state trovate e, di conseguenza, chi è stato a sparare contro i parenti. Ed in questo senso le ipotesi sono ancora tutte aperte.