Roma, guardia giurata dal medico con pistola e parte un colpo: Gaetano Randazzo ucciso in sala d’attesa

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 giugno 2018 19:10 | Ultimo aggiornamento: 6 giugno 2018 9:58
Roma, guardia giurata va dal medico e parte un colpo: ucciso un paziente in sala d'attesa

Roma, guardia giurata va dal medico e parte un colpo: ucciso un paziente in sala d’attesa

ROMA – Tragedia in uno studio medico alla periferia di Roma. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Un paziente è morto dopo essere stato centrato da un colpo di pistola partito, sembra in maniera accidentale, dall’arma di una guardia giurata che si stava sottoponendo ad una visita in un’altra stanza.

Il proiettile ha attraversato il muro e centrato la vittima nella sala d’attesa. Sulla vicenda sono in corso indagini da parte dei carabinieri. Al momento l’ipotesi più plausibile sembra essere quella dell’incidente. Un tragico scherzo del destino. La vittima, Gaetano Randazzo, di 68 anni, è morto sul colpo: il proiettile lo ha colpito alla testa. La guardia giurata è stata arrestata. L’uomo, di 40 anni, è accusato di omicidio colposo.

Da una primissima ricostruzione sembra che la guardia giurata si trovasse nella stanza accanto per una visita per il rinnovo del porto d’armi. Ad un certo punto l’uomo sembra abbia preso l’arma, forse per mostrarla al dottore ed è partito lo sparo.

Shock nello studio medico. La tragedia si è consumata davanti agli occhi increduli di altri pazienti che in quel momento si trovavano con la vittima nella sala d’aspetto. Sconvolti, avrebbero raccontato di aver sentito prima lo sparo e poi visto la vittima accasciarsi per terra.