Roma, papà e bimbo aggrediti dai cinghiali a Spinaceto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Agosto 2019 13:16 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2019 13:16
Roma, papà e bimbo aggrediti dai cinghiali a Spinaceto

Un gruppo di cinghiali in strada a Roma (foto ANSA)

ROMA – Papà e bimbo aggrediti dai cinghiali. L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di sabato 3 agosto a Roma: protagonista un papà, che stava passeggiando con il figlio di venti mesi nel passeggino sotto casa, in viale dei Caduti nella Guerra di liberazione, in zona Spinaceto.

L’uomo si trovava sulla strada che dalla chiesa di san Giovanni Evangelista va verso casa sua. Davanti al commissariato di polizia di Spinaceto, da lontano, vede un gruppo di persone che gli fanno segno di raggiungere l’altro lato della strada. Poco dopo due cinghiali di grossa taglia insieme a cinque cuccioli lo puntano: “Ero pietrificato, stavano per caricare me con tutto il passeggino” ha raccontato il genitore a Il Messaggero. Fortunatamente in quel momento passa un Suv e l’automobilista, vista la scena, si mette a suonare il clacson allontanando così gli animali. “Io non so davvero cosa sarebbe potuto succedere se non fosse arrivato quell’automobilista, sono sconvolto”, racconta ancora il papà.

Un episodio che non è certo il primo a Roma. Da Monte Mario a Spinaceto, sono diverse le zone in cui i cinghiali si muovono. Colpa dell’immondizia non raccolta. I residenti di alcune zone di Roma sono esasperati, assistendo a scene a dir poco inquietanti: “È capitato che gli adolescenti si difendano arrampicandosi sugli alberi, ma vi rendete conto? Nessuno esce più da solo, abbiamo una chat condominiale: se li avvistiamo ci avvertiamo ma è diventata una situazione insostenibile”, racconta un’abitante di Spinaceto. (fonte IL MESSAGGERO)