Roma, la polizia forza il blocco a manifestazione: ferito Stefano Fassina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2019 20:50 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2019 21:14
Roma, la polizia forza manifestazione: ferito Stefano Fassina

Stefano Fassina portato via in ambulanza a seguito dei tafferugli all’esterno della sede di Roma Metropolitane (foto ANSA)

ROMA – Stefano Fassina è rimasto ferito durante una manifestazione dei lavoratori di Roma metropolitane in via Tuscolana. Il politico è rimasto schiacciato tra una porta e poi caduto, durante una carica della polizia lanciata per forzare il cordone dei lavoratori che impediva a Luca Pasqualino, dello staff dell’assessore capitolino alle Partecipate Gianni Lemmetti, di entrare nella sede della partecipata capitolina. Il parlamentare di LeU è stato soccorso dal 118.

A darne notizia è il capogruppo di LeU a Montecitorio Federico Fornaro. “Grave e inspiegabile l’atteggiamento delle forze dell’ ordine contro pacifici manifestanti, tra cui un parlamentare della Repubblica Stefano Fassina, costretto a ricorrere a cure mediche. Presenteremo -dice in una nota- una interrogazione per sapere chi ha autorizzato di forzare con violenza la pacifica protesta dei lavoratori e dei sindacati e quali provvedimenti si intendono assumere contro i responsabili”.

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha dato indicazione al capo della Polizia Franco Gabrielli di “accertare quanto accaduto nel pomeriggio di oggi davanti alla sede di Roma Metropolitane dove era in corso una manifestazione di alcuni lavoratori”. Il ministro chiede di “verificare se l’intervento delle forze di polizia presenti sia stato svolto in maniera corretta e senza violazioni di legge”.

L’intervento dei poliziotti è stato fatto senza caschi e manganelli. Lo precisano fonti di polizia, sottolineando che i momenti di tensione si sono verificati quando un collaboratore dell’assessore capitolino alle Partecipate ha tentato di entrare nel palazzo che ospita la società e ha trovato i lavoratori che presidiavano l’ingresso. Dopo un primo tentativo andato a vuoto, l’uomo ha chiesto agli agenti di polizia che erano presenti sul posto di scortarlo per accedere ai locali.

Dai video diffusi in rete si vedono alcuni poliziotti in divisa, ma non in tenuta antisommossa, che si avvicinano all’edificio e vengono fronteggiati dai manifestanti che bloccano l’ingresso con uno striscione. Gli agenti provano a forzare il blocco tentando di far arretrare le persone, tra cui Fassina che ad un certo punto resta incastrato tra due poliziotti. Dopo alcuni istanti di tensione, le forze di polizia riescono ad entrare, con Fassina e almeno altre due persone che cadono in terra. 

Fonte: ANSA