Roma: “Mi hanno stuprata”, australiana di 22 anni trovata esanime vicino Termini

Pubblicato il 11 luglio 2012 13:20 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2012 14:35

terminiROMA – Sospetto stupro nella notte vicino alla Stazione Termini di Roma: una turista australiana di 22 anni è stata trovata all’alba all’incrocio fra via Milazzo e via Varese mentre era per terra esanime, con diverse ferite sul corpo e chiazze di sangue sull’asfalto. La ragazza è grave ma in via di miglioramento. Quando è stata ritrovata, prima di svenire ha detto ai suoi soccorritori: “Mi hanno stuprata”.

E’ stata notata sul marciapiede da una persona che lavora lì vicino e che ha subito dato l’allarme. La ragazza è stata quindi trasportata al Policlinico Umberto I in condizioni gravissime e lì è stata sottoposta a intervento chirurgico per bloccare una emorragia: le sono stati applicati alcuni punti di sutura nella zona genitale. Inoltre dagli esami è risultato che aveva un tasso alcolemico molto alto.

La squadra Mobile che indaga non esclude al momento nessuna pista: né quella di una violenza sessuale né quella di un gioco erotico finito male. Gli investigatori stanno aspettando che la giovane sia in condizioni di poter essere ascoltata per ricostruire l’accaduto ma i medici sospettano che si tratti veramente di uno stupro.

Non è chiaro se la violenza sia avvenuta in strada o in una delle strutture ricettive che si trovano nei pressi della stazione.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other