Rosarno, ricercato: “‘Ndrangheta non c’entra, problemi immigrati non ci riguardano”

Pubblicato il 13 Gennaio 2010 - 10:03 OLTRE 6 MESI FA

La ‘ndrangheta non ha avuto nessuna colpa negli incidenti di Rosarno. Lo ha sostenuto in una intervista a Matrix Francesco Bellocco, ricercato dalle forze dell’ordine nell’ambito dell’operazione condotta all’alba di ieri contro l’omonima cosca con base a Rosarno (Reggio Calabria).

L’uomo, ora latitante, ed intervistato su Canale 5 il giorno prima dell’operazione di polizia, aveva fornito la sua versione sull’arresto di un cugino, accusato di aver investito un immigrato durante gli scontri avvenuti la scorsa settimana in paese.

Dopo aver escluso  che la ‘ndrangheta abbia avuto un ruolo negli incidenti ha proseguito: «I problemi degli immigrati non ce li prendiamo…»,  frase tanto inquietante da indurre il conduttore a riproporla due volte.

«Pago solo per il mio nome – ha aggiunto il ricercato – ho preso quattro anni per quattro schiaffi solo perchè mi chiamo Bellocco».