Rovigo: azienda in crisi, suicida il titolare

Pubblicato il 17 Giugno 2012 19:20 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2012 19:23

ROVIGO – E' stato trovato morto nel suo ufficio, con accanto la pistola con la quale si e' sparato un colpo alla tempia, un imprenditore di 72 anni, N.S., titolare di una azienda produttrice di intimo a Santa Maria Maddalena di Occhiobello (Rovigo).

L'allarme e' stato dato dal nipote e sul posto sono intervenuti i carabinieri. Accanto all'uomo non sono stati trovati biglietti o altri elementi che possano dare indicazioni sui motivi del suicidio, ma non si esclude che assieme a questioni personali, pare legate anche problemi di salute, possano esserci ragioni riguardanti le difficolta' che stava attraversando la societa'.

Nell'arco di pochi anni, l'azienda aveva visto ridursi drasticamente il numero di occupati fino ad arrivare a una quindicina. Una situazione che aveva avuto una accelerazione negativa soprattutto nell'ultimo anno e mezzo. L'imprenditore e' stato rinvenuto accasciato all'interno dell'azienda, che sorge poco lontano dalla sua abitazione.

Nel corso della notte e per tutta la giornata gli investigatori hanno cercato di ricostruire le possibili ragioni del tragico gesto. Se dovessero essere trovati riscontri legati a motivi economici si tratterebbe di una tragica vicenda che allungherebbe la lista dei suicidi tra gli imprenditori per ragioni legate alla crisi.