Sant’Anastasia (Napoli): detenuto si impicca nella caserma dei carabinieri

Pubblicato il 3 Luglio 2012 12:48 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2012 12:55

SANT’ANASTASIA (NAPOLI) – Un detenuto si è suicidato nella caserma dei carabinieri di Sant’Anastasia, vicino Napoli. L’uomo, Michele Pavone, 29 anni, era in attesa di essere processato per direttissima. Secondo quanto scrive l’Ansa, si sarebbe impiccato con una maglietta. L’uomo era nella camera di sicurezza da ieri pomeriggio dopo l’arresto per evasione dai domiciliari.

L’uomo aveva trascorso la nottata senza lasciar presagire le proprie intenzioni. Inutili i tentativi di rianimazione dei militari presenti nella caserma di Sant’Anastasia, che si sono accorti dell’accaduto durante i frequenti controlli periodici.

La morte di Michele Pavone sarebbe avvenuta per auto-soffocamento. Il ventinovenne ha utilizzando la sua t-shirt. Il decesso è stato constatato dal medico legale giunto sul posto insieme al pm della Procura di Nola (Napoli).