Sciopero aerei del 27 gennaio: fermi aeroporti di Fiumicino e Ciampino

Pubblicato il 26 Gennaio 2012 10:29 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2012 10:37

ROMA – Gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino saranno caratterizzati domani da una serie di scioperi che interessano il trasporto aereo. Dalle 13.30 alle 17.30 e' in programma ''il primo sciopero generale regionale del trasporto Aereo'', organizzato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl trasporti.

Al centro dell'agitazione di 4 ore, fanno sapere, ''la vertenza Argol e i livelli occupazionali a rischio, piu' di 1.000 nel 2012 sugli aeroporti laziali; il rispetto delle regole condivise; inoltre l'integrita' della filiera produttiva e quindi la sicurezza sui posti di lavoro e il rispetto del Contratto Collettivo di Lavoro Nazionale scaduto e da rinnovare; la presenza su Fiumicino, unico hub d'Europa, di 7 handlers e quindi di una concorrenza principalmente fondata su corsa a ribasso di qualita' e costi''.

A sua volta l'Usb, l'Unione sindacale di base, nel settore trasporto aereo, ha proclamato uno sciopero nazionale per il personale navigante e di terra turnista, per l'intero turno con rispetto delle fasce di garanzia (dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21).

Anche la Cub Trasporti aderisce alle agitazioni e ha convocato alle 14 all'aeroporto di Fiumicino un'assemblea a ridosso dell'hangar Avio 6 dove dal 17 gennaio sono arrampicati su una scala antincendio, per protesta, alcuni lavoratori della societa' Argol.

Su tutto il territorio nazionale, infine, i piloti di Meridiana Fly iscritti all'Unione piloti e dell'Apm sciopereranno domani per 24 ore.