Scuola. Nuovo anno, scattano gli scioperi a gennaio

Pubblicato il 2 Gennaio 2012 18:15 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2012 18:20

ROMA, 2 GEN – Nuovo anno e primi scioperi per la scuola. Si parte il 4 gennaio con la protesta proclamata dal Mars (Movimento Azione Riforme Sindacali) che prevede l'astensione da tutte le prestazioni straordinarie e aggiuntive per tutti i lavoratori degli uffici centrali e periferici del comparto ministeri fino al 3 febbraio. La protesta e' stata indetta contro la manovra finanziaria del Governo. Si prosegue il 9 e il 10 gennaio con due giorni di sciopero proclamato dal Sisa (Sindacato indipendente scuola e ambiente). L'azione di lotta coinvolge tutto il personale a tempo indeterminato e determinato o con contratti atipici, anche di co.co.co, docente e Ata ed e' rivolta, soprattutto, contro le nuove regole sui pensionamenti.

Per il 27 gennaio, infine, è in programma uno sciopero nazionale generale proclamato da diversi sindacati di base (Usb, Slai-Cobas, Cib-Unicobas, Snater, Usi, Sicobas). Anche in questo caso le critiche sono indirizzate alla ''manovra Monti'' e in particolare ai tagli della spesa pubblica e alle nuove misure sui pensionamenti.