Sea Watch, Elisa contro Matteo Salvini: “Perché non siamo tutti uguali?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Giugno 2019 8:31 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2019 8:31
Sea Watch, Elisa contro Matteo Salvini: "Perché non siamo tutti uguali?"

Sea Watch, Elisa contro Matteo Salvini: “Perché non siamo tutti uguali?”

ROMA – La cantante Elisa, via social e nelle ore in cui la Sea Watch stazione davanti al porto di Lampedusa, se la prende con Matteo Salvini.

Condividendo un articolo sulla vicenda, la cantante scrive: “Per favore, più amore. Perché non siamo tutti uguali?”.

Parole semplici, quelli di Elisa. 

5 x 1000

La situazione della Sea Watch.

Parole d’amore o meno, nella notte l’autorizzazione per sbarcare non è arrivata, anzi la mossa della giovane comandante della nave ha fatto infuriare il ministro Salvini che ha detto: “”Da cittadino italiano mi chiedo se qualcuno sarà arrestato, perchè è come se si fosse forzato un posto di blocco” per poi minacciare l’Europa” e poi ha minacciato l’Europa: “Se continuerà a dimostrare disinteresse e abbandono verso l’Italia non vorrei dover ricorrere a non identificare più nessun immigrato che arriva,  non inserendo i dettagli anagrafici nella banca dati europea, in modo tale che chiunque sia libero di andare dove vuole. A mali estremi, estremi rimedi”.

Fonte: Twitter.