Molesta ragazza dal carcere, tornato in libertà viene arrestato per stalking

Pubblicato il 17 Settembre 2010 18:08 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2010 20:24

Si è invaghito di una ragazza che frequetava per lavoro gli uffici del tribunale di Cinquefrondi dove lui, che era detenuto, si recava perché imputato in un processo. E dopo ripetute insistenze l’uomo è stato denunciato e venerdì, 17 settembre,  è  stato arrestato dai carabinieri per stalking.

Il protagonista della vicenda è un uomo di 41 anni, con precedenti penali, di Polistena. L’uomo, dopo aver visto la ragazza, è riuscito ad avere il suo indirizzo ed ha iniziato a spedirgli dal carcere numerose lettere. Il quarantunenne è diventato sempre più insistente anche se la ragazza non ha mai ricambiato le sue attenzioni.

Nelle settimane scorse l’uomo, che è tornato in libertà dopo aver scontato una condanna per un episodio diverso di stalking, si è presentato più volte nel tribunale di Cinquefrondi per cercare di rivedere la ragazza. Non trovandola ha creato scompiglio all’interno del palazzo di giustizia, tanto che la voce di quanto accaduto è giunta alla ragazza che, impaurita, ha cambiato le due abitudini di vita.

Successivamente la ragazza ha deciso di denunciare l’accaduto ai carabinieri. Il Tribunale di Palmi, su proposta della Procura Repubblica, ha emesso una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del quarantunenne.