Stefano Cucchi, nuova lesione sulla colonna vertebrale “provocata da un calcio”

Pubblicato il 4 ottobre 2012 16:02 | Ultimo aggiornamento: 4 ottobre 2012 16:02
La famiglia Cucchi

La famiglia Cucchi (Foto Lapresse)

MILANO – Tre anni dopo la mortedi Stefano Cucchi spunta una nuova lesione alla colonna vertebrale che sarebbe stata “provocata da un calcio”. Lo sostengono i periti nominati dalla Corte d’assise, quelli del pubblico ministero e quelli della famiglia Cucchi, che si sono riuniti il 3 ottobre.

Alla fine dell’incontro tutti i periti hanno concordato su un punto: in quattro immagini della “sezione traversa di L4”, cioè dalla parte inferiore della colonna vertebrale di Stefano Cucchi, “si visualizza una linea di discontinuità dei tessuti calcificati”. Tradotto, in quel punto della colonna vertebrale c’è una frattura, attaccata all’altra che era già stata rilevata sulla vertebra lombare L3.

Secondo la famiglia Cucchi si tratta di una novità che avvalora la tesi secondo cui il geometra romano sarebbe stato percosso, considerato anche il sangue trovato sui muscoli delle vertebre L3 e L4.

In un primo tempo i periti della Procura avevano sostenuto che si trattava di una frattura precedente, risalente forse anche prima del 2003, sei anni prima dell’arresto.

Ma secondo i periti dei Cucchi ci sarebbe stato un errore: i tessuti che dovevano essere sottoposti ad esame istologico sarebbero stati prelevati dalla parte sbagliata dell’osso.

Nel documento finale tutti i periti hanno deciso di fare nuovi esami “relativamente alla vertebra L3”. Avrebbero ammesso che sulla parte di vertebra L3 in cui si può rilevare una recente frattura, ci sono ancora accertamenti da svolgere. Adesso i nuovi esami dovranno rispondere alle domande su questa nuova frattura.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other