Cronaca Italia

Surfista Glauco Nuti, auto “circondata” al parcheggio: costretto a passare dal bagagliaio

Surfista Glauco Nuti, auto "circondata" al parcheggio: costretto a passare dal bagagliaio

Surfista Glauco Nuti, auto “circondata” al parcheggio: costretto a passare dal bagagliaio

SAN TERENZO (LA SPEZIA) – Va a surfare e quando torna trova la propria auto praticamente “assediata” al parcheggio. E per entrare e riprenderne possesso deve passare dal bagagliaio. Una disavventura accaduta ad una persona che però, almeno, aveva il fisico per passare dal bagagliaio. Stiamo parlando di Glauco Nuti, surfista ligure. 

Alcuni giorni fa, racconta il quotidiano Il Secolo XIX, Nuti era andato a San Terenzo, in provincia di La Spezia, per surfare. Dopo aver indossato la muta e preso la tavola, aveva guidato fino al paese spezino e aveva parcheggiato la auto per andare a inseguire le onde.

Al ritorno, però, la spiacevole sorpresa. Qualcuno, infatti, aveva messo la sua auto così vicina che Nuti non poteva proprio entrare nel suo abitacolo. Così, con un po’ di inventiva e tanta agilità, si è introdotto dal bagagliaio e ha raggiunto il sedile del conducente.

Prima di andare via ha però lasciato un bigliettino all’automobilista sgarbato: “Ciao. Sono dovuto entrare dal bagagliaio… Fai te”. Come sottolinea Il Secolo XIX,

Un invito, garbato e spiritoso, a tener conto – la prossima volta – delle difficoltà di uscita e di entrata. Nuti, da surfista, l’ha presa sportivamente: «Sono andato lì perché è lì che ho imparato – confida – ed era un posto che piaceva a Nello Cioli, l’amico scomparso precocemente, che ricordiamo ogni anno con il nostro contest».

To Top