Terremoto Abruzzo, due scosse nella notte tra L’Aquila e Teramo

Pubblicato il 9 Marzo 2013 8:39 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2013 8:42
Terremoto Abruzzo, due scosse nella notte tra L'Aquila e Teramo

Terremoto Abruzzo, due scosse nella notte tra L’Aquila e Teramo

TERAMO – Torna a tremare la terra in Abruzzo. La notte tra l’8 e il 9 marzo si sono verificate due scosse di terremoto tra le 4 e le 5 del mattino tra L’Aquila e il versante teramano del Gran Sasso.

La prima scossa di magnitudo 3.4 è avvenuta alle 3:54 in provincia di Teramo, non lontano dal confine con la provincia dell’Aquila. Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 16,6 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune di Crognaleto. Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose.

Una replica di magnitudo 2.1 è seguita alle 4:50, con ipocentro a 16,2 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Crognaleto e Pietracamela. Anche in questo caso non si segnalano danni a persone o cose.