Tor Lupara (Roma), lascia il gas acceso e fa esplodere la palazzina: un ferito grave

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2019 16:01 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2019 16:02
tor lupara roma palazzina esplode

Vigili del Fuoco al lavoro dopo l’esplosione

ROMA – A Tor Lupara, frazione del comune di Fonte Nuova che si trova alle porte di Roma, oggi sabato 7 settembre, intorno alle 14,30 è esplosa una palazzina dopo che un inquilino ha lasciato il gas acceso. L’esplosione è stata provocata dalla saturazione dei locali ed ha coinvolto l’intera palazzina ora dichiarata inagibile provocando un ferito grave. 

Le fiamme hanno avvolte le case e cinque appartamenti abitati su otto totali sono stati fatti sgombrare perché inagibili dai Vigili del Fuoco accorsi sul posto con un’autobotte, un’autoscala, un carro crolli e un carro teli. 

E’ successo in via Giovanni Verga: ad aver lasciato aperto il gas sarebbe stato un giovane di 33 anni  italiano. E’ lui l’ustionato grave ora trasportato in elicottero all’ospedale Sant’Eugenio. Secondo i Carabinieri accorsi sul posto, l’uomo sarebbe affetto da disturbi psichici. Da accertare se sia trattato di un gesto volontario o meno. I Vigli del Fuoco stanno scavando tra le macerie provocate dall’esplosione per verificare se vi siano altre persone coinvolte nel crollo.

Fonte: Corriere della Sera, Roma Today