Trecase, Domenico Avino ucciso dallo zio Francesco De Stefano per l’eredità

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Maggio 2014 18:44 | Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2014 18:44

TRECASE (NAPOLI) – Domenico Avino, 52 anni, è stato ucciso dallo zio Francesco De Stefano a Trecase, in provincia di Napoli. E’ stato lo stesso De Stefano a confessare l’omicidio.

Il killer ha ha usato una pistola calibro 9 risultata non denunciata. Sono stati esplosi due colpi, che hanno raggiunto la vittima al volto e alla schiena non lasciandole scampo.

De Stefano, messo subito sotto torchio dai carabinieri, ha confessato l’omicidio e indicato alle forze dell’ordine il luogo dove ha nascosto la pistola. Il movente è legato a questioni di eredità, un mancato accordo sulla spartizione del podere dove è avvenuto l’assassinio

Spiega Giovanna Sorrentino sul Mattino:

Stando alle prime ricostruzioni, l’anziano zio sarebbe stato debitore nei confronti del nipote di alcune migliaia di euro. Nel primo pomeriggio Avino e De Stefano avrebbero cominciato a litigare, e l’83enne ha perso il controllo di sé.

Foto Ansa: