Treviso, mangiano salame fresco: bambini di 18 mesi e 7 anni in fin di vita

Pubblicato il 9 Marzo 2013 20:32 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2013 20:33

TREVISO – Sono in fin di vita due bambini di 18 mesi e 7 anni nel trevigiano. I piccoli hanno mangiato del salame troppo fresco e ingerito un micidiale batterio (l’Escherichia coli), che ha provocato loro una grave insufficienza renale. L’occasione era la “macellazione” del maiale organizzata da due famiglie.

Poche ore dopo aver mangiato l’insaccato hanno iniziato a star male, con violenti attacchi di dissenteria. Il malessere è via via aumentato, tanto che i genitori hanno deciso di portarli in ospedale a Treviso. Terribile la diagnosi: il batterio aveva attaccato l’apparato urinario compromettendo i reni. Ora i due bambini sono sottoposti a dialisi. Le loro condizioni, stando ai primi bollettini medici, sono molto gravi.

Il batterio Escherichia coli è presente nell’intestino di numerosi animali, tra i quali l’uomo, perché aiuta la digestione. Ma in alcuni casi si trasforma in un batterio killer. Attacca le vie urinarie, distrugge i reni o causa la meningite. Per prevenire infezioni è necessario cuocere bene i cibi.