Venezia, don Paolo Cecchetto vs Berlusconi: “Ora cesserà l’orgia dei dissoluti. Figure sporche vade retro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2013 13:35 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2013 13:35
Don Paolo Cecchetto (foto Il Gazzettino)

Don Paolo Cecchetto (foto Il Gazzettino)

S.MARIA DI SALA (VENEZIA) – “Berlusconi oggi compie 77 anni, auguri” esordisce così, durante la messa di domenica (29 settembre), il parroco di S. Maria di Sala, provincia di Venezia, don Paolo Cecchetto. Poi il primo colpo: “L’ha aperta lui la crisi di Governo”, i fedeli, composti e spaesati continuano ad ascoltare. Don Paolo Cecchetto continua a parlare e arriva il secondo affondo “Ora cesserà l’orgia dei dissoluti“, poi  il terzo “Sì miei cari, i soldi non possono comprare la salute e neanche la giovinezza. Lo sa bene Berlusconi” e il quarto: “Oggi è la giornata della famiglia – dice don Paolo – Pensiamo alla bellezza dell’essere genitori e dell’essere persone pulite e amorevoli, non facciamoci contaminare dalla dissolutezza di figure porche