Venezia, l’ennesimo scontrino pazzo: due acque e due caffè, 43 euro

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 agosto 2018 16:00 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2018 16:00
Venezia, l'ennesimo scontrino pazzo: due acque e due caffè, 43 euro

Venezia, l’ennesimo scontrino pazzo: due acque e due caffè, 43 euro

VENEZIA – Due caffè e due micro bottigliette d’acqua (da 0,25). Il conto, grazie: 43 euro. L’ennesimo scontrino pazzo è stato battuto a Venezia, in uno degli storici bar di Piazza San Marco.  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] .

Non è la prima volta che accade e nella stragrande maggioranza dei casi i ristoratori hanno imparato a segnalare preventivamente i loro prezzi esorbitanti sul menu. Lo scorso novembre ad esempio fece scalpore la notizia di un conto da oltre 500 euro per una cena di tre persone in un noto ristorante di Venezia. In quel caso intervenne anche il sindaco Brugnaro: “Hanno mangiato aragosta e non hanno lasciato niente sul piatto. Ho chiesto al cameriere se gli avessero lasciato la mancia, neanche quello”

Ma in questo caso c’era da strabuzzare gli occhi: è raro che per un semplice caffè si chieda il menu per andare a verificare il prezzo. Così quando i due malcapitati turisti hanno scoperto che una tazzina di caffè può arrivare a costare 11,50 euro e per poco più di un bicchiere d’acqua sono altri 10 euro, sono rimasti a bocca aperta. “Che vergogna”, hanno commentato