Verona, pestaggio Nicola Tommasoli: tre assolti dalla corte d’Appello

Pubblicato il 19 novembre 2010 20:43 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2010 20:44

Con tre assoluzioni e due condanne la corte d’Assise d’Appello di Venezia ha in parte ribaltato l’esito del processo di primo grado contro i cinque giovani accusati del pestaggio di Nicola Tommasoli, ventottenne di Santa Maria di Negrar (Verona), morto dopo cinque giorni di agonia in seguito ad una rissa nella notte tra il 30 aprile e l’1 maggio 2008 nel centro di Verona.

I giudici veneziani la sera del 19 novembre hanno assolto Raffaele Dalle Donne, 21 anni, e Guglielmo Corsi, 22 anni, condannati a Verona rispettivamente a 12 e 10 anni e confermata l’assoluzione, già ottenuta in primo grado di Andrea Vesentini di 23 anni. Pene ridotte a 10 anni e 4 mesi per Nicolò Veneri e Federico Perini entrambi di 22 anni, contro i 14 anni inflitti ad ognuno dei due dal collegio scaligero. Il procuratore generale Cappellari aveva chiesto una sentenza piu’ pesante per tutti e cinque. Sorprese le parti civili che ora attendono le motivazioni della sentenza.