Vicenza, costringe la moglie agli scambi di coppia: “Altrimenti mi uccido”

Pubblicato il 28 Dicembre 2009 - 17:55 OLTRE 6 MESI FA

Per anni il marito l’avrebbe costretta a frequentare locali per scambi di coppie, minacciando il suicidio. La moglie per anni ha subito il ricatto poi, stanca, ha deciso di chiedere la separazione. Il marito, appresa la notizia, ha davvero tentato il suicidio ingerendo alcuni farmaci.

È successo tutto a Vicenza: ora, oltre che davanti al giudice civile, la storia è finita davanti a quello penale e l’ormai ex marito è indagato per violenza sessuale e maltrattamenti.

La donna ora ha 38 anni: il marito, di un anno più giovane di lei, aveva cominciato portandola in un locale per scambisti a Soave (Verona), dove aveva anche fatto sesso di gruppo, e poi aveva proseguito facendola frequentare altri ambienti simili.