Vittorio Rizzi capo della Polizia stradale, Pellizzari allo Sco

Pubblicato il 11 luglio 2012 14:38 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2012 14:39
vittorio rizzi, nuovo capo della polizia stradale

Vittorio Rizzi (foto Lapresse)

ROMA – Vittorio Rizzi è stato nominato direttore della Polizia Stradale: l’ex capo della squadra mobile di Roma prende il posto di Maria Luisa Pellizzari. Quest’ultima è diventata la responsabile Servizio centrale operativo (Sco). La Pellizzari succede a Gilberto Caldarozzi,  condannato in Corte di Cassazione per i fatti del G8 di Genova.

Domenico Vulpiani è il nuovo direttore dell’ufficio centrale ispettivo del Dipartimento di pubblica sicurezza al posto di Gaetano Chiusolo, che è stato nominato responsabile della Direzione anticrimine centrale (Dac) al posto di Francesco Gratteri.

Rizzi è nato a Bologna nel 1959: il suo ultimo incarico, assunto nel 2007, è stato quello di dirigente della Squadra Mobile di Roma, fino alla fine del maggio 2012. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze delle Pubbliche amministrazioni, dal 1986 al 1988 è stato funzionario dell’area sicurezza della Italcable.

La sua carriera nel Dipartimento di Pubblica sicurezza comincia nel 1989, in qualità di funzionario addetto alla sala operativa della Questura di Roma; dal 1990 al 1992 è alla Divisione investigazioni speciali della Questura di Roma; dal 1992 al 1997, responsabile della Sezione Criminalità Economica ed informatica dello Sco, il Servizio Centrale Operativo della Polizia; dal 1997 al 2002, poi, è a capo della squadra mobile della Questura di Venezia; dal 2002 al 2004 è responsabile del Gruppo investigativo “Marco Biagi” a Bologna e poi capo della Squadra mobile di Milano, dal 2004 al 2007, quando viene nominato dirigente della Squadra mobile di Roma.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other