Windjet, ancora niente accordo con Alitalia: cancellati 4 voli a Fiumicino

Pubblicato il 10 agosto 2012 12:25 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 12:56

windjetFIUMICINO – Ancora nessuna notizia di un accordo tra Alitalia e Windjet, anzi i rappresentanti di Windjet non si sono presentati all’incontro con l’Enac e l’autorità dell’aviazione civile sta valutando eventuali iniziative nei confronti della compagnia sull’orlo del fallimento. Intanto continuano a Fiumicino le cancellazioni dei voli: quattro voli Windjet per Catania e Palermo non sono partiti il 10 agosto. Oltre 460 i passeggeri coinvolti, per la maggior parte dei quali sono stati allestiti, per senso di responsabilità nei confronti dei viaggiatori, voli speciali da parte dell’Alitalia.

Sul volo AZ4001, decollato alle 9.41 per Catania sono stati infatti imbarcati i 164 passeggeri del volo soppresso IV563 delle 8.35. Gli altri 165 passeggeri del secondo volo cancellato della Windjet delle 12.55 (IV565) e diretto sempre nel capoluogo siciliano, partono invece alle 13.55 con un altro volo speciale Alitalia, l’AZ4003. Restano a terra i 75 passeggeri del volo IV247 delle 8.40 diretti a Palermo e i 59 passeggeri del volo IV567 per Catania delle 17.40 per i quali si sta studiando una soluzione alternativa.

”Siamo qui in aeroporto dalle 7 di questa mattina e – racconta Giuseppe della provincia di Roma, in fila davanti ai banchi della Flight care, l’handler che assiste la Windjet – non sappiamo ancora quando potremo partire per Catania, visto che il nostro volo delle 17.40 è stato cancellato. Siamo preoccupati non tanto per noi, quanto per le nostre famiglie. Abbiamo bambini piccoli al seguito che è dalle 5 di questa mattina che sono in piedi e non è facile tenerli calmi in questo momento. Non vedono l’ora di arrivare a Pozzallo, in provincia di Ragusa dove abbiamo prenotato una vacanza di una decina di giorni”.

Tra i passeggeri coinvolti nei disagi, qualcuno sta pensando di rinunciare a partire in aereo, optando a questo punto per la nave. ”A Palermo mi aspettano mio marito e i miei tre bambini. Dopo essere stata per tanto tempo lontana dalla mia famiglia per motivi di lavoro – dice Maria Lo Coco di Palermo – non ce la faccio più ad aspettare. Se non mi trovano al più presto un altro volo, sto seriamente pensando di andare a Civitavecchia e ad imbarcarmi sul primo traghetto diretto a Catania”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other