Afghanistan: ‘rinforzi’ dal Pacifico. Arrivano 55 soldati da Tonga

Pubblicato il 28 luglio 2010 11:29 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2010 11:29

Marines di Tonga

Forse non serviranno a decidere le sorti del confiltto, ma per i diretti interessati è comunque “un onore partecipare”: anche il piccolo regno di Tonga darà il suo contributo in truppe alla guerra in Afghanistan.   L’ arcipelago del Pacifico di 110 mila abitanti ha deciso di inviare soldati rispondendo positivamente ad una richiesta della Gran Bretagna.

A quanto riferisce Radio Australia, che trasmette nell’Asia-Pacifico, Tonga ha impegnato 275 militari per due anni e il dispiegamento inizierà in novembre con un contingente di 55 soldati. ”L’Afghanistan sembra più sicuro dell’Iraq. I nostri soldati non faranno pattugliamento per le strade dove vi sono state molte perdite”, ha detto il comandate dei Servizi di Difesa, brigadiere Tauaika ‘Uta’atu.

”L’invito è venuto dall’esercito britannico, che ha visto i nostri soldati all’opera in Iraq, poi il primo ministro Gordon Brown ha scritto al nostro e ha chiesto sostegno. Ne siamo onorati”, ha aggiunto, precisando che il parlamento ha votato 22-0 a favore dell’invio del contingente militare. ‘Uta’atu e’ già stato in Afghanistan per ispezionare il campo in cui saranno di base i tongani, insieme a circa 20 mila fra truppe britanniche e marine Usa. ”Forniremo protezione armata e sicurezza ai confini del campo, che si trova in un deserto”, ha spiegato il brigadiere.