Ahmed Mohamed chiede risarcimento per 15mln di dollari a Usa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Novembre 2015 6:40 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2015 1:50
Ahmed Mohamed chiede risarcimento per 15mln di dollari a Usa

Ahmed Mohamed chiede risarcimento per 15mln di dollari a Usa

WASHINGTON – Quindici milioni di dollari e le pubbliche scuse di chi l’ha arrestato. Questo il risarcimento che Ahmed Mohamed chiede agli Stati Uniti. Il ragazzino di appena 14 anni del Texas era stato arrestato per errore: aveva portato a scuola un orologio che aveva costruito da sé, ma l’oggetto era stato scambiato per una bomba. Il motivo? Ahmed è musulmano e il padre è un politico sudanese.

La vicenda di Ahmed risale allo scorso settembre e aveva già sottolineato il clima di islamofobia che ora si è indurito dopo gli attentati dell’Isis a Parigi del 13 novembre. Il ragazzino di 14 anni aveva portato a scuola un orologio fatto in casa per un progetto di ingegneria. Un suo docente, vedendoglielo addosso, lo ha scambiato per una bomba e l’ha denunciato, facendolo arrestare.

Dopo lo spavento e l’umiliazione però l’oggetto si è rivelato essere solo un innocuo orologio, ma la reputazione del ragazzino è stata ormai compromessa. La famiglia di Ahmed si è così trasferita in Qatar, dove il ragazzino ha vinto una borsa di studio per continuare a lavorare ai suoi progetti, ma i loro legali hanno intentato una causa milionaria contro gli Stati Uniti.

I legali della famiglia hanno reso nota la richiesta di dieci milioni di dollari per danni avanzata al municipio della città texana di Irving, mentre altri 5 milioni in risarcimenti sono stati chiesti all’autorità scolastica locale, con la motivazione che “la reputazione di Ahmed presso la comunità globale è permanentemente danneggiata”. Una condizione che ha portato gli avvocati ad avanzare la richiesta anche di pubbliche scuse scritte.