Anne Hathaway: dai film Disney a Broadway (passando per un fidanzato arrestato)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Maggio 2015 7:45 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2015 20:42
Anne Hathaway: dai film Disney a Broadway (passando per un fidanzato arrestato)

Anne Hathaway: dai film Disney a Broadway (passando per un fidanzato arrestato)

NEW YORK – Anne Hathaway ha conquistato Broadway e critiche positive sul New York Times. E’ l’ultimo sogno che si realizza per un’attrice già premiata a Hollywood con un Oscar e ora entrata di diritto tra gli attori che contano soprattutto grazie a un palcoscenico difficile, quello newyorkese, appunto. Non era scontata l’ascesa di questa giovane donna che ha iniziato ragazzina con i film della Disney. Non bellissima (e a Hollywood il talento senza particolare appeal estetico più difficilmente viene premiato), Anne ha decisamente conquistato negli anni un suo ruolo e una sua personalità di attrice.

Molto seria, molto composta, molto per bene, qualche settimana fa ha dato una scossa alla sua immagine reinterpretando in tv la peccaminosa Miley Cyrus del video “Wrecking ball”. Per capirci: pantaloncini cortissimi, top, anfibi e mosse ammiccanti aggrappata a una grande sfera d’acciaio. Per una che da bambina si immaginava suora un notevole sforzo quello di calarsi nei panni della ragazzaccia. Anne deve aver studiato parecchio negli anni: ora a teatro regge il palcoscenico per 85 minuti da sola e con un solo cambio d’abito, rileva il New York Times.

Un salto di qualità notevole rispetto ai primissimi film Disney, allo scandalo del fidanzato (italiano) arrestato per truffa. Da allora Anne ha scelto i registi giusti anche quando ha scommesso su pellicole meno “pop”, come quando ha ricevuto una nomination all’Oscar con “Rachel sta per sposarsi”. L’Oscar l’ha vinto davvero, nel 2013, con “I Miserabili”, pellicola per la quale è dimagrita, si è rasata i capelli e non ha avuto timore di mostrarsi decisamente imbruttita.

Negli anni ha alternato film indipendenti, blockbuster, commedie romantiche, ruoli da eroina pur non avendone il fisico, essendo lei pallida e non particolarmente muscolosa. Non per questo è risultata meno credibile. Nella vita privata ha superato la rottura con Raffaello Follieri, istantaneamente mollato dopo l’arresto di lui per una vicenda di truffe legate ad investimenti immobiliari. Un episodio che poteva costarle un brutto colpo di immagine, ma il suo senso pratico deve averle suggerito un repentino cambio d’aria.

Poco dopo si è fidanzata con Adam Shulman (sposato nel 2012), anche lui come lei nato a New York, laureato, attore non particolarmente da copertina. Insieme vengono spesso fotografati a New York in tenuta sportiva a passeggio con i loro cani. Una normalità molto esibita, verrebbe da dire, che è forse la vera chiave del successo di questa attrice non bellissima ma che è riuscita, cosa rara davvero, a mettere d’accordo Hollywood e Broadway.