Arriva il cinema “di prima classe”: si sta seduti su un divano

Pubblicato il 10 Gennaio 2010 16:53 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2010 16:53

La moda è stata inventata in Australia, ma presto anche America ed Europa potrebbero lasciarsi contagiare dal progetto dei cinema di “prima classe”. Come nel soggiorno della propria abitazione, in questi locali si sta seduti su un grande e comodo divano. Però serviti e riveriti da personale selezionato. Inoltre al posto del tradizionale trancio di pizza avanzato o del popcorn fatto in casa il cliente può accompagnare la visione del film con un cocktail di gamberetti o del caviale; invece della Coca Cola c’è lo champagne.

L’investimento sta dando i suoi frutti malgrado la recessione: «Faremo i soldi. Faremo tanti soldi» dice un gestore dopo le prime esperienze. A dispetto dei prezzi esorbitanti, i visitatori accorrono in massa. Il cinema di prima classe ha il suo costo: cinquanta dollari per una bottiglia di spumante, quattordici per gli anelli di seppia al forno, diciannove per un sandwich con la bistecca e 29 dollari per il biglietto d’ingresso.

In Australia il trend dei cinema di lusso si è già affermato, mentre negli Usa il concetto è ai nastri di partenza. I primi locali hanno ormai aperto le porte e il successo sembra assicurato. In tempo di crisi economica pare proprio che sentirsi ricchi per due ore sia la nuova moda, scrive il Los Angeles Times, che ha visitato uno di questi cinema super esclusivi. Una ragazza accoglie lo spettatore già sulla porta d’ingresso. Questo viene poi accompagnato da un secondo addetto nel piano della proiezione. E anche qui: camerieri personali e hostess a ogni angolo.