Bambino di 11 anni si toglie la vita in diretta Zoom durante una lezione. Choc negli Usa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2020 11:55 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2020 11:55
Uomo si uccide durante una videochiamata con la figlia di 6 anni. L'ha fatto per punire la moglie

Uomo si uccide durante una videochiamata con la figlia di 6 anni. L’ha fatto per punire la moglie (Foto Ansa)

Un bambino di 11 anni è morto dopo essersi sparato durante una lezione, collegato con i compagni e l’insegnante su Zoom. E’ successo a Woodbridge, in California. Come riporta il Washington Post, Adan, questo il nome del piccolo, si trovava nella sua casa, impegnato nella didattica a distanza.

Poco prima di compiere il gesto, intorno alle 11 di mercoledì scorso, secondo una prima ricostruzione, ha staccato il microfono e girato la telecamera del computer per non riprendere la scena. A dare l’allarme è stata la sorellina, che si trovava in un’altra stanza.

La corsa in ospedale per salvare il bambino dopo il gesto estremo su Zoom

Il bimbo è stato trovato svenuto sul pavimento in gravi condizioni. Portato d’urgenza in ospedale, i medici non hanno potuto far altro che dichiararne il decesso avvenuto per le ferite riportate. Non è chiaro il motivo del suicidio né come Adan sia entrato in possesso dell’arma.

“Era un bambino speciale. Affabile. Era il tipo di persona che non avrebbe mai fatto del male a nessuno, sempre con un bel sorriso stampato sul viso”, hanno raccontato alcuni vicini. “Mio nipote Adan è morto ed ora è in paradiso – ha scritto su Facebook lo zio -. Non sapevamo avesse tendenze suicide. Era un bambino meraviglioso pieno di vita e gioia. Chiedo a tutti di aiutare la nostra famiglia”. (Fonte Washington Post).