Bimbo nato in strada da mamma morta: genitori correvano in ospedale per il parto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Ottobre 2014 10:08 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2014 10:08
Bimbo nato in strada da mamma morta: genitori correvano in ospedale per il parto

Bimbo nato in strada da mamma morta: genitori correvano in ospedale per il parto

PECHINO – La madre e il padre correvano in ospedale per il parto, quando sono stati investiti da un camion. I genitori di Pingan Zhao sono morti sul colpo, ma il piccolo è nato comunque e sta bene, diventando in Cina il “bimbo del miracolo“. L’incidente è avvenuto lo scorso marzo a Xiamen, nella provincia del Fujan. Dopo mesi in ospedale il piccolo è stato dimesso e adottato dallo zio e dalla nonna paterna.

I genitori del bimbo erano a bordo della loro moto e correvano in ospedale per il parto, dato che la donna era entrata in travaglio. Arrivati ad un incrocio sono stati investiti da un camion e sbalzati dalla moto. I due sono morti prima dell’arrivo dei soccorsi, ma i passanti sul luogo dell’incidente hanno assistito alla nascita di Pingan. Per il piccolo solo qualche escoriazione: l’incidente non è stato fatale per lui.

Pingan è stato ribattezzato così dai media il “bimbo del miracolo”, ricoverato in ospedale e operato perché nato con l’idrocefalo. Ora il bimbo sta bene ed è tornato a casa dallo zio Yanchao Zhao e dalla nonna Kaixing Xiao, che lo hanno adottato. Lo zio ha detto ai media:

“Ho perso mio fratello maggiore in questa tragedia assoluta ora ho il dovere di vegliare su Pingan. Lo amerò e lo custodirò come un tesoro, come avrebbero fatto i suoi genitori”.