Botswana vuole riaprire la caccia agli elefanti: carne sarà usata anche per cibo cani e gatti

di Caterina Galloni
Pubblicato il 27 febbraio 2019 7:24 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2019 18:34
botswana elefanti

Botswana vuole riaprire la caccia agli elefanti: carne sarà usata anche per cibo per cani e gatti

ROMA – Il Botswana intende riaprire la caccia agli elefanti e trasformare la carne degli animali macellati anche in cibo in scatola per cani e gatti. 

La posizione del nuovo presidente Mokgweetsi Masisi, subentrato a Khama nell’aprile dello scorso anno, è quella di riaprire la caccia selettiva volta alla “conservazione della specie”, creando zone cuscinetto tra le aree dove poter praticare gli abbattimenti mirati e riserve naturali protette. 

Secondo la commissione di Masisi in questo modo si ridurrebbero anche le nuove rotte migratorie degli elefanti, riducendo i rischi di incontro con gli esseri umani. 

Konstantinos Markus, un membro del Parlamento che ha guidato l’impegno per eliminare il divieto di caccia, ha sostenuto che in Botswana  “l’espansione della popolazione di elefanti ha impoverito le comunità”.

Ritiene inoltre che i cittadini delle aree rurali del Botswana siano diventati ostili nei confronti degli elefanti, in particolare nel nord, dove gli animali hanno ridotto notevolmente il raccolto di mais.

Secondo il Great Elephant Census, nel Botswana ci sono 130.000 elefanti ma c’è grande preoccupazione sul “crescente conflitto tra esseri umani e fauna selvatica”.

Il governo ha inoltre precisato che individuare il numero preciso della popolazione di elefanti è difficile, in parte perché le mandrie attraversano i confini con altri paesi.

La possibile decisione del Botswana di abolire il divieto di caccia ha suscitato pesanti critiche, secondo il Telegraph, un ambientalista che collabora con il governo ha definito “miope” la proposta di abbattimento.

La commissione sostiene che dovrebbe essere introdotta una limitata ma regolare macellazione degli elefanti, anche per ottenere carne in scatola per animali domestici.

Il Botswana, che è esteso più o meno quanto la Francia, ha una popolazione di circa 2,3 milioni di persone e vaste aree di natura selvaggia che attirano i turisti stranieri affascinati dalla fauna selvatica.

Fonte: Daily Mail