Bp, accordo con i concorrenti di Apache: affare da 7 miliardi di dollari

Pubblicato il 21 luglio 2010 0:03 | Ultimo aggiornamento: 21 luglio 2010 0:18

La Bp ha concluso oggi a New York un accordo con la concorrente americana Apache per una vendita pari a 7 miliardi di dollari, l’equivalente di 385 milioni di barili di petrolio, relativamente ad asset che il gruppo petrolifero britannico possiede negli Stati Uniti, in Canada e in Egitto.

La transazione riguarda ”tutte le attività di produzione di petrolio e di gas, i terreni e le infrastrutture” che Bp possiede nel Texas occidentale e in New Mexico, oltre ad altre in Egitto, ha precisato Apache in un comunicato.

L’accordo prevede poi la cessazione al Canada da parte di Bp di attività di esplorazione e di produzione di gas naturale che il gruppo petrolifero britannico ha nel British Columbia e nell’Alberta.