Colombia, si perdono nella giungla: madre e figli sopravvivono per 34 giorni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2020 12:22 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2020 12:22
Colombia, Ansa

La polizia colombiana (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Si perdono nella giungla durante una vacanza e madre e figli riescono a sopravvivere per 34 giorni mangiando frutta e bacche selvatiche.

Una madre 40enne e i suoi tre figli, di 14, 12 e 10 anni, sono sopravvissuti per 34 giorni nella giungla colombiana mangiando frutta e bacche selvatiche. La madre e i figli si erano persi lo scorso 19 dicembre.

“Erano in vacanza nella regione – ha raccontato il comandante della Naval Force of Southern Colombia, il generale Sergio Alfredo Serrano – quando si sono messi in viaggio per incontrare il padre dei bambini e si sono persi, rimanendo 34 giorni dispersi”.

La donna e i tre figli, racconta ancora il generale, sono stati trovati vicino al villaggio di La Esperanza nel settore peruviano settentrionale di Yubineto, che confina con la Colombia

“Siamo durati mezz’ora senza bere acqua e poi siamo svenuti – racconta ora la 40enne – Dovevamo sempre bere acqua e le ragazze non riuscivano camminare”.

“La madre – racconta Serrano – ha confermato di aver mangiato frutti selvatici e qualsiasi altra cosa abbiano potuto trovare in quei 34 giorni. Speriamo che non ci siano complicazioni; vi terremo informati sulle condizioni di salute di questa famiglia”.

Madre e figli alla fine sono stati portati all’ospedale ESE Maria Angelines nella città colombiana meridionale di Puerto Leguizamo con sintomi di malnutrizione e lesioni lievi.

Fonte: FanPage.