Coronavirus, salta la cerimonia di consegna dei premi Nobel: è la prima volta dal 1944

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2020 16:47 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2020 16:47
Coronavirus, salta la cerimonia di consegna dei premi Nobel: è la prima volta dal 1944

Coronavirus, salta la cerimonia di consegna dei premi Nobel: è la prima volta dal 1944 (foto Ansa)

Per la prima volta dal 1944 non si terrà la cerimonia per la consegna dei premi Nobel a Stoccolma: sarà sostituita da un evento online, a causa della pandemia da coronavirus

La pandemia di coronavirus intacca anche il prestigioso premio Nobel. Per la prima volta dal 1944 la cerimonia di consegna, prevista per il 10 dicembre a Stoccolma, è stata annullata.

A causa della pandemia di Covid-19 la premiazione sarà virtuale, trasmessa in diretta televisiva. Avverrà inoltre in assenza dei vincitori. Questi riceveranno i prestigiosi riconoscimenti nei loro Paese, presso un’ambasciata svedese o l’istituzione in cui lavorano.    

I nomi degli assegnatari dei prestigiosi premi per Medicina, Fisica, Chimica, Letteratura, Pace ed Economia saranno resi noti nelle date previste, tra il 5 e il 12 ottobre, tra Stoccolma e Oslo.

La cerimonia dei Nobel in epoca coronavirus

Ma la storica cerimonia nella sala concerti di Stoccolma traslocherà in una sede più piccola e gli invitati non supereranno le cento persone. Inoltre il banchetto non si farà e, se necessario, l’intero evento potrebbe anche essere solo digitale.

A rendere noti i dettagli della cerimonia la Fondazione Nobel, che lo scorso luglio aveva già annunciato la cancellazione – per la prima volta dal 1956 – della cena di gala in Svezia.

Solo quello della Pace si svolge a Oslo. E il prossimo 10 dicembre la cerimonia non si terrà come di consueto nel grande atrio del palazzo comunale di Oslo, che può contenere un migliaio di ospiti, ma nel piccolo ingresso di un edificio della locale università chiamato Aula, dalla capienza massima di 100 persone.

Il banchetto in onore del laureato, tradizionalmente organizzato la sera della consegna del premio, è stato cancellato.  

La data della premiazione

La data della premiazione coincide con il giorno della morte del fondatore del premio, l’industriale e scienziato Alfred Nobel, inventore della dinamite, deceduto il 10 dicembre 1896.

Il Nobel per la Pace consiste in una medaglia d’oro, un diploma e una somma di circa 865mila euro. Per l’edizione 2020 sono arrivate oltre 300 candidature, un record storico, ma la lista completa potrà essere resa pubblica soltanto fra 50 anni.

La candidatura di Trump

Il lizza c’è anche il presidente Usa Donald Trump, nominato da Christian Tybring-Gjedde, membro conservatore del Parlamento norvegese e presidente dell’Assemblea parlamentare della Nato, per il suo ruolo nell’accordo fra Israele ed Emirati Arabi Uniti. (Fonte: Agi)