Freddo polare negli Usa, temperature fino a -50°

di Serena Di Ronza
Pubblicato il 5 gennaio 2014 21:09 | Ultimo aggiornamento: 5 gennaio 2014 21:09
Freddo polare negli Usa, temperature fino a -50°

(Foto Lapresse)

NEW YORK – Un freddo polare si abbatte sugli Stati Uniti da nord a sud, con temperature che scenderanno ai minimi degli ultimi 20 anni, raggiungendo fino a 50 gradi sotto zero.

Il freddo e la neve rallentano i trasporti, soprattutto aerei: un volo Delta proveniente da Toronto è uscito fuori pista all’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York.

L’aereo è probabilmente slittato sul ghiaccio e finito fuori pista in mezzo alla neve mentre cercava di raggiungere l’area di parcheggio. L’incidente ha causato la chiusura dell’aeroporto per più di due ore, andando a peggiorare una situazione dei cieli già critica.

Dopo la mezza paralisi dei voli sulla costa nord orientale nei giorni scorsi per la neve, è infatti ora il freddo a lasciare gli aerei a terra: finora sono già stati cancellati negli Stati Uniti 2.000 voli, la maggioranza dei quali a Chicago, ma il bilancio sembra destinato a salire.

Ripetuti in tutti gli Stati colpiti dal ‘polar vortex’, così come è chiamata la perturbazione artica che durerà qualche giorno, gli appelli a mantenersi lontano dalle strade.

A New York il freddo polare arriverà nelle prossime ore: squadre di volontari perlustrano le strade della città alla ricerca di senza tetto in difficoltà da portare nei rifugi, già pieni, e offrire zuppe e bevande calde. Le scuole a New York resteranno aperte a meno che le temperature non precipitino ancora di più di quanto atteso. Scuole chiuse invece in Minnesota, dove sono attesi -50 gradi, mentre Chicago, dove si registreranno fino a -29 gradi, ha disposto l’apertura di uffici e scuole pubbliche lasciando ai genitori la decisione di decidere se mandare o meno i figli a scuola. Scuole chiuse fino a mercoledì, invece, a Nashville e Memphis.

A Pittsburgh il neo eletto sindaco Bill Peduto, che giurerà domani, ha spostato all’interno, e non più all’aperto come precedentemente previsto, la cerimonia. Non si ferma invece neanche di fronte al freddo polare la Nfl, la lega di football.

La partita in programma fra Green Bay Packers e i 49ers di San Francisco si giocherà a Green bay, in Wisconsin, anche se le temperature sono scese a -28 gradi da venerdì, il minimo dal 1979. Per la partita, valida per i play off, sono stati venduti 40.000 biglietti: i fan dei Green Bay da giorni puliscono gli spalti e cercano di rendere lo stadio agibile. La squadra offrirà bevande calde, zuppe e scaldamani al pubblico. Nello stadio sono stati rafforzati i soccorsi perché con una temperatura così bassa il rischio è quello di vedersi congelare le parti del corpo scoperte in cinque minuti.

Disagi da freddo anche in Canada: nel nord est più di 110.000 persone sono senza elettricità a causa dei danni causati dalla neve a un trasformatore. “L’ultima vera tempesta artica risale al 1994”, afferma il National Weather Service, sottolineando la straordinarietà della situazione meteorologica, che arriva dopo la super tempesta di neve degli ultimi giorni.