Giappone, eruzione e valanga sulle piste da sci: rocce infuocate, un morto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 gennaio 2018 8:05 | Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2018 10:43
valanga-giappone

Eruzione e valanga sulle piste da sci: un morto e una decina di feriti

TOKYO – Un morto e almeno sedici feriti in Giappone in seguito all’eruzione del vulcano Kusatsu-Shirane. Secondo quanto riferito dai media locali, cinque persone sono rimaste gravemente ferite sul Monte Shirane, colpite dalle pietre lanciate dal vulcano in eruzione, mentre sei militari impegnati in una missione di addestramento sugli sci sono stati travolti da una valanga che sarebbe stata una conseguenza della stessa eruzione. Uno di loro è morto.

Il Monte Shirane, 2.171 metri di altezza, si trova a nordovest di Tokyo. L’eruzione ha indotto l’Agenzia meteorologica giapponese a elevare l’allerta vulcano a livello 3 su una scala di 5.

Erano circa le 10 del mattino, ora locale, quando sulla montagna si è avvertito un boato e una nuvola nera di fumo si è alzata in cielo. “Sulla base di varie misurazioni, possiamo dire che la montagna sembra essere esplosa, ma stiamo ancora cercando di confermare fatti sul terreno”, ha detto un funzionario dell’agenzia metereologica nazionale.

Il Giappone ha 110 vulcani attivi e ne monitora in particolare 47 tutto il giorno. A settembre 2014, 63 persone sono state uccise a Mount Ontake, il peggiore disastro vulcanico avvenuto nel Paese negli ultimi 90 anni.