Guerra in Iraq: per gli americani fu una “idiozia”, “Bush bugiardo”

Pubblicato il 19 Marzo 2013 23:02 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2013 23:04

Guerra in Iraq: per gli americani fu una "idiozia", "Bush bugiardo"NEW YORK – A dieci anni dall’inizio della guerra in Iraq il 59% degli americani è convinto che infilarsi in quell’avventura, inviando i proprio militari, fu ”una idiozia”.

Lo rivela un sondaggio condotto da Cnn ed Orc International poll, da cui emerge come la gran maggioranza degli intervistati pensa di essere stata ingannata dall’ex presidente George W.Bush che parlò di armi di distruzione di massa in mano all’ex dittatore Saddam Houssein.

Solo il 37% afferma che quella di andare in Iraq fu una ”decisione intelligente”. E solo un quarto degli intervistati pensa che l’America sia uscita vittoriosa dal conflitto. Per il 55% degli americani, invece, la guerra si è conclusa senza nessun risultato, mentre per il 18% si è trattato di una sconfitta. E per il 51% non si trattò di una guerra ”moralmente giustificata”.