India, marò Latorre-Girone: “Fateci passare il Natale a casa”

Pubblicato il 14 Dicembre 2012 15:06 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2012 15:07
India, marò Latorre-Girone: "Fateci passare il Natale a casa"

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone (Foto Lapresse)

KOCHI (INDIA) – “Fateci passare il Natale a casa coi nostri figli”.  E’ quanto chiedono i due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone chehanno presentato istanza ufficiale per ottenere il permesso di tornare in Italia per le feste natalizie. I giudici, riporta la stampa locale, hanno accettato l’istanza e fissato un’udienza per la prossima settimana, probabilmente martedì. La richiesta è stata presentata all’Alta Corte del Kerala, che ha sede a Kochi, dall’avvocato Udey Banu.

dal 30 maggio scorso i due marò si trovano in libertà vigilata su cauzione in un hotel di Kochi. Sono accusati di aver ucciso due pescatori scambiati per pirati somali. Il fatto risale al 15 febbraio quando si trovavano al largo della costa indiana in acque internazionali e a bordo di una petroliera italiana.

Non possono allontanarsi dalla circoscrizione della polizia di Kochi: per questo è stato loro ritirato il passaporto. Sono anche obbligati a presentarsi quotidianamente al commissariato per la firma di presenza. Secondo quanto precisa la Pti, la polizia aveva rifiutato in passato di concedere maggiore libertà di movimento per il timore di fuga dei due imputati.

Intanto il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha ricevuto al Quirinale, i familiari di Latorre e Girone. Napolitano ha manifestato la propria solidarietà esprimendo il sostegno del Paese e il costante, forte impegno delle istituzioni per una rapida soluzione della dolorosa vicenda.