Inghilterra, mette 27 anti-depressivi nella birra dell’amico per scherzo che poi muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Giugno 2013 17:26 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2013 17:26
Jason Wood

Jason Wood

RAMSGATE (INGHILTERRA) – Un nano è stato ucciso da un amico, uno “scherzo finito male”. Lee Webster, 26 anni, annoiato, per scherzo, ha aggiunto 27 pillole di antidepressivi, 27 compresse di mirtazapina nella birra di Jason Wood, nano alto un metro e quaranta. “Pensavo sarebbe stato divertente” e invece Jason, com’era prevedibile, è morto dopo 3 ore.

“La mia birra ha un sapore strano”. Queste le ultime parole di Jason Wood prima di cadere a terra. E’ stato ritrovato accasciato su una poltrona nella sua abitazione di Ramsgate, nel Kent, da un amico. L’avvocato di Lee Webster ha ammesso: “E’ vero, è stata una cosa stupida. Ma Lee e Jason erano buoni amici. Non voleva ucciderlo”.