Libia, l’Isis le la “laurea” choc per i baby-kamikaze

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Dicembre 2015 12:31 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2015 12:31
(foto Ansa)

(foto Ansa)

SIRTE – I tagliagole del Califfo, i miliziani jihadisti dell’Isis che da mesi dettano legge nella città di Sirte, in Libia, hanno annunciato la cerimonia di ‘laurea’ di 85 giovanissimi addestrati per diventare kamikaze. Lo racconta il Libya Herald citando fonti locali, a partire dalle foto pubblicate sui social media dai miliziani del Daesh che ritraggono bimbi in uniforme mentre camminano per le strade come soldati. Il comunicato dell’Is li definisce i “cuccioli del Califfato”: il più grande avrebbe solo 16 anni. Tutti promossi ed esperti in attacchi suicidi, armi e trappole esplosive. 

“Un grande evento”. i residenti di Sirte sono anche stati invitati dallo Stato Islamico con una pubblicità sulla radio locale e un tam tam sui social network a partecipare alla macabra cerimonia.

Notizia raccapricciante per le quali la Commissione nazionale dei diritti umani in Libia si è detta “profondamente allarmata”, denunciando il reclutamento dei minori da parte dei fondamentalisti, e chiedendo alle organizzazioni internazionali, tra cui l’Unicef, di intervenire immediatamente. L’organizzazione ha poi aggiunto che “migliaia di civili, tra cui donne e bambini, sono vittime dei terroristi e delle violenze, ma anche di rapimenti, arresti ed intimidazioni di ogni tipo”.