Marò arrestati, Terzi: “Nuovo passo con l'India verso la libertà su cauzione”

Pubblicato il 28 Maggio 2012 12:30 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2012 13:29

ROMA – ''Stamattina abbiamo fatto un passo con l'ambasciatore indiano per renderlo ancora più consapevole dell'importanza che noi diamo alla libertà su cauzione'' dei due maro' detenuti nel Kerala. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri Giulio Terzi.

L'Alta Corte del Kerala ''oggi ha deciso di posporre ancora per un paio di giorni la decisione sulla libertà su cauzione ed ha chiesto di acquisire nuovi elementi da parte delle autorità federali'', ha spiegato Terzi ai giornalisti, a margine di una conferenza Osce alla Farnesina, sottolineando che ''siamo molto in apprensione per questa lunghissima vicenda''.

''I nostri sforzi continuano'', ha ribadito Terzi, per far tornare a casa i maro' e ''stamattina abbiamo fatto un passo con l'ambasciatore indiano per renderlo ancora più consapevole dell'importanza che noi diamo alla libertà su cauzione e continuiamo un'azione diplomatica a tutto campo'' anche con ''le principali capitali che possono avere un rapporto e una voce ascoltata a Nuova Delhi''.