Messico, scheletri dell’era maya trovati in una fossa comune

Francesca Cavaliere
Pubblicato il 1 luglio 2011 20:42 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 22:57

scheletro umano CITTA’ DEL MESSICO – In una fossa comune nel Sud del Messico, durante alcuni scavi, gli archeologi hanno trovato ben 116 scheletri umani. Le ossa risalgono a più di mille anni fa, sarebbero in ottimo stato di conservazione e dovrebbero appartenere all’era maya.

La scoperta, che si è rivelata sorprendente per gli stessi archeologi che pensano di potere trarre nuove importanti notizie sulla cultura maya, è anche particolarmente consistente per la quantità di reperti.

Come riporta il giornale tedesco Stern riferendosi all’intervista fatta ad uno degli archeologi dell’equipe registrata in un video pubblicato dallo stesso giornale,  in diciannove anni erano stati trovati 43 scheletri dell’era maya, mentre ora, in circa quindici giorni ne sono stati trovati ben 116.

Gli studiosi pensano che i resti umani potrebbero appartenere a persone importanti perché insieme alle ossa sono stati trovati oggetti di uso quotidiano tra cui coltelli e statuette che rappresentano animali e persone.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other