Messico, produttore di Survivor fermato per l’omicidio della moglie

Pubblicato il 8 Aprile 2010 22:04 | Ultimo aggiornamento: 8 Aprile 2010 22:04

Bruce Beresford-Redman con sua moglie Monica

Scomparsa da lunedì scorso, Monica Burgos è stata trovata morta con evidenti segni di strangolamento. La polizia messicana ha fermato Bruce Beresford-Redman, produttore della serie tv ‘Survivor’ per l’omicidio della moglie.

Il cadavere della donna era nella rete fognaria dell’hotel Moon Palace di Cancun, celebre località turistica sulla costa caraibica del Messico.. Alcuni camerieri dell’hotel, dove la coppia ha trascorso una vacanza con i figli, hanno dichiarato di aver assistito ad una violenta discussione l’ultima notte nella quale marito e moglie sono stati visti assieme, hanno precisato i media locali, rivelando che il produttore tv aveva graffi sul viso.

La donna si trovava in Messico insieme al marito e ai due figli. I familiari erano rientrati negli Stati Uniti domenica, e lei – precisano i media locali – aveva deciso di rimanere un giorno in più per fare shopping.

La sorella maggiore della donna, Carla Burgos, ha detto che Monica ha lasciato il suo cellulare e documenti nella stanza dell’albergo, e che le sue carte di credito non sono stati trovati, aggiungono i media messicani, ricordando che nel giugno dell’anno scorso anche un’altra turista, la scozzese Julia Howard, era scomparsa in una zona adiacente lo stesso hotel.