Nuova Zelanda, turisti sorpresi da eruzione vulcano Whakaari: 5 morti, altri dispersi

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 9 Dicembre 2019 8:02 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2019 10:23
Nuova Zelanda, turisti sorpresi da eruzione vulcano Whakaari: un morto, altri dispersi

L’eruzione del vulcano Whakaari

WELLINGTON – Almeno cinque persone sono morte e altre, non si sa quante, risultano disperse su White Island, una piccola isola vulcanica della Nuova Zelanda, il cui vulcano è eruttato improvvisamente.

La premier neozelandese, Jacinda Ardern ha dichiarato che sull’isola c’erano decine di turisti al momento dell’eruzione. Testimoni affermano che alcuni di loro in quel momento erano sull’orlo del cratere. Il bilancio, fanno sapere le autorità, è probabilmente destinato ad aggravarsi. 

Diciotto persone sono state portate via dall’isola, ha precisato il vicecommissario John Tims. Non sono possibili al momento comunicazioni con l’isola e i soccorritori non possono tornarci perché la situazione è “instabile” e “insicura”, ha aggiunto Tims. Un gruppo di turisti proveniva dalla nave da crociera Ovation of the Seas della Royal Caribbean, ha fatto sapere il vicecommissario senza tuttavia poterne confermare la nazionalità. 

Il vulcano Whakaari (questo il suo nome in lingua maori) è uno dei vulcani più attivi della Nuova Zelanda, ed è anche imprevedibile. Filmati ripresi dai turisti dal bordo del cratere verso l’interno pochi minuti prima dell’eruzione non mostrano alcun segno di attività. Quelle riprese dai telefonini a distanza dopo l’eruzione mostrano un imponente pennacchio di vapore bianco e cenere che si eleva a oltre 3.000 metri di quota. 

Fonte: ANSA.