Ospedale dà per morti 200 pazienti dimessi, un errore di “copia e incolla”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Agosto 2014 10:08 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2014 10:08
Ospedale dà per morti 200 pazienti dimessi, un errore di "copia e incolla"

Foto d’archivio

MELBOURNE – L’ospedale che dà per morti 200 pazienti già dimessi. Imbarazzante errore di un ospedale di Melbourne, in Australia, che ha inviato notifiche a diversi medici informandoli che 200 pazienti erano morti. L’ospedale il 30 luglio ha infatti informato diversi medici di famiglia che i loro pazienti erano deceduti durante il ricovero, invece di dire che erano stati dimessi il giorno prima.

La direzione dell’ospedale ha presto scoperto la svista e ha presentato profonde scuse, attribuendola a errore umano. “Ci siamo scusati senza riserve con gli studi medici interessati che, per la maggior parte, si sono dimostrati comprensivi”, dichiara in un comunicato.

“E’ stato un errore umano. Nella procedura di cambiare lo schema informatico che notifica i medici della morte di un paziente, i cambiamenti sono stati incollati nello schema standard”, spiega. La rettifica però non è sempre arrivata in tempo. A quanto riferisce il quotidiano Herald Sun, almeno uno dei medici aveva già telefonato ai familiari del “defunto” per presentare le condoglianze.